Non c’è limite di età al sorriso!

impianti-dentali-poco-osso

L’odontoiatria odierna ha fatto un grande balzo in avanti grazie all’evolversi della tecnologia e delle tecniche chirurgiche. Sono infatti ormai molte le persone che devono ringraziare queste modernità, perché, per merito loro, hanno finalmente ritrovato la voglia di sorridere. Fino a qualche tempo fa, una volta che le persone avessero perso tutti i denti, restava solo una cosa da fare: rassegnarsi a portare una dentiera mobile fino alla fine dei loro giorni. Oggi, fortunatamente, qualcosa è cambiato e anche per chi ha perso tutti i denti c’è la possibilità di tornare a ritrovare il sorriso, grazie alle innovazioni dell’implantologia odontoiatrica.

Facciamo un po’ di storia

L’implantologia è nata intorno agli anni sessanta dagli studi del Prof. P-I Branemark, un fisico di origini svedesi, e fu salutata dalla comunità odontoiatrica di quegli anni, come una vera e propria rivoluzione che avrebbe lasciato il segno. impianto-denti-poco-ossoOggi è un settore della medicina di cui anche l’odontoiatria non può più fare a meno, tanti sono infatti i casi delicati, anche in Italia, che hanno trovato una soluzione solo grazie ad essa.

Gli impianti ai denti con poco osso

Quando ora ci si imbatte in un nuovo caso clinico, si tenta di risolverlo evitando modalità interventistiche molto invasive, cercando di arrecare meno fastidio possibile ai pazienti e il disagio di farli tornare per troppe sedute. Accanto alle sempre più utilizzate tecniche implantari All on 6™ e All on 4™, oggi è possibile realizzare un impianto dentale con poco osso anche su quei pazienti che soffrono di una grave atrofia e quindi di una pesante carenza dell’osso mascellare superiore.

Questa nuova tecnica è praticabile grazie all’inserimento di impianti al titanio molto più lunghi di quelli da fissare nell’osso mascellare. Questi impianti di dimensioni diverse da quelli tradizionali vanno poi ad ancorarsi saldamente e stabilmente all’interno dell’osso zigomatico dal quale prendono appunto anche il nome: gli impianti zigomatici.

N°1 in Italia!

Con all’attivo più 30.000 casi di implantologia risolti con successo, di cui una gran parte con la tecnica zigomatica, l’implantologia odierna ha ormai tutte le carte in regola per essere conosciuta e applicata su un pubblico sempre più vasto. impianti-dentali-poco-ossoL’informazione che risalta dall’analisi degli studi clinici effettuati è che gli impianti ai denti con carenza ossea sono possibili e che non si sarà più costretti sorridere a denti stretti, trattenendosi dietro ad una scomoda e fastidiosa dentiera mobile. Da oggi sarà possibile tornare a pensare concretamente di avere di nuovo dei bei denti ben fissati che svolgono meravigliosamente il loro compito, a qualsiasi età!

Se anche tu sei alla ricerca di una soluzione, rivolgiti a chi realizza Impianti dentali con poco osso.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>