La cura definitiva per alopecia e calvizie

COS’E’ LE CALVIZIE?

La calvizie è un problema assai diffuso che porta alla perdita dei capelli. All’inizio la caduta avviene in maniera graduale, ma con il passar del tempo può portare ad un cuoio capelluto completamente nudo. Ciò può verificarsi a causa di una serie di motivi quali la genetica, l’assunzione di alcuni farmaci o problemi di salute sottostanti. La Calvizie può colpire indifferentemente sia gli uomini che le donne, tuttavia ci sono vari modi di affrontare tale condizione. Alcuni individui consentono che la calvizie faccia il proprio corso senza l’uso di farmaci o rimedi. Altri, invece, tentano di nasconderla con diverse acconciature, cappelli o parrucche. Coloro che proprio non accettano la perdita della propria chioma, ricorrono alle cure mediche oppure al trapianto dei capelli.

VARIE FORME DI CALVIZIE

L’alopecia è il termine medico per indicare la calvizie. L’alopecia androgenetica, che colpisce frequentemente gli uomini, può iniziare negli anni dell’adolescenza ed i primi segni sono visibili intorno alla testa e alle tempie. Di solito continua fino a quando non si verifica una completa perdita di capelli. La CALVIZIE FEMMINILE, invece, anch’essa un tipo di alopecia androgenetica, porta ad un diradamento dei capelli ai lati della testa e alla corona anteriore, mentre l’attaccatura rimane per lo più intatta. La calvizie totale è rara nelle donne. Altra forma è quella cicatriziale, ossia causata da infiammazione e cicatrizzazione dei follicoli piliferi. Essa può causare la perdita di capelli a macchia, con prurito e dolore. Talvolta, invece, il problema è temporaneo. E’ il caso dell’alopecia areata, che investe piccole zone della testa, e della calvizie da stress.

RIMEDI PER LE CALVIZIE

In tanti sostengono che ci sono svariati TRATTAMENTI NATURALI che possono dare il loro contributo alla CURA DELLE CALVIZIE. Alcuni di questi comuni rimedi sono alla portata di tutti. Fortunatamente, ci sono diversi ingredienti, reperibili facilmente, che si possono utilizzare sul cuoio capelluto. È un dato di fatto che alcune combinazioni fra questi danno vita a prodotti casalinghi di una certa efficacia. L’olio di mandorle, ad esempio, da solo o miscelato con olio di ricino, applicato in testa con un delicato massaggio, almeno due volte a settimana, stimola la crescita dei capelli. Le medesime proprietà si possono riscontrare nel latte di cocco, in quanto è molto ricco di proteine ​​e grassi essenziali, ma anche nel succo di limone, aceto di mele e burro di karitè. Altri rimedi consistono nell’utilizzo di prodotti presenti in commercio, che contengono la finasteride o il minoxidil, efficaci soprattutto durante le prime fasi della calvizie. Ma l’unica opzione davvero valida per il trattamento di questa fastidiosa condizione, oltre ai farmaci, è un intervento chirurgico. Grazie alle moderne tecniche avanzate per il ripristino dei capelli, questo trattamento è migliorato notevolmente negli ultimi anni. In sostanza, i capelli vengono rimossi dalla parte posteriore della testa, resistente alla perdita, e collocati in quella dove se ne verifica la caduta. Ogni unità follicolare prelevata dalla zona donatrice contiene da uno a quattro capelli. In questo modo si viene a creare un effetto del tutto naturale. Un intervento di questo tipo dimostra, attualmente, di essere quello più efficace e valido, per avere una chioma sana e bella.

 Per ulteriori informazioni a riguardo segui questo link.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>