Cosa sono gli impianti dentali e perché si utilizzano

impianti dentali

Un tempo quando si perdevano i denti – o per genetica, o per cattive abitudini di igiene e carie aggressiva – rimaneva solo una possibilità: la dentiera! Anche per quanto riguardava i prezzi degli impianti dentali, chi non poteva permettersi cifre così alte tirava un sospiro e si rassegnava.

impianti dentaliDa qualche anno a questa parte, invece, l’innesto di impianti non è più così proibitivo dal punto di vista dei prezzi, e questo tipo di intervento è stato sdoganato.

Cosa sono gli impianti dentali e perché si utilizzano

Quando si parla di impianto dentale bisogna pensare a degli elementi metallici inseriti all’interno di un osso – che può essere mandibolare o mascellare – per andare a sostituire quella che un tempo era la radice del dente. Gli impianti si distinguono notevolmente rispetto ai “ponti”, dal momento che vanno a ricreare un vero e proprio sostegno che il ponte non riesce a dare, a tutto vantaggio della masticazione e della chiusura della bocca, che non risulterà mai asimmetrica.

A chi sono consigliati e quali sono le controindicazioni

Diciamo subito che l’innesto di un impianto non è consigliabile per chi soffre di osteoporosi, diabete o malattie sistemiche ed autoimmuni.

Questo perché potrebbero verificarsi delle complicazioni non semplici e di difficile gestione. Per tutto il resto dei pazienti, invece, non ci sono particolari avvertenze, se non quelle di evitare le infezioni locali per far sì che gli impianti attecchiscano in minor tempo possibile. Nell’implantologia tradizionale si procede, di regola, con anestesia locale e il lavoro viene svolto in cinque-sei mesi di sedute, durante i quali l’odontoiatra valuterà l’evoluzione della situazione dentale del paziente e si confronterà con lui per affrontare tutte le ipotesi di cura.

L’All on four e gli impianti a carico immediato

Esiste però una tecnica innovativa che consente di ottenere gli stessi risultati dell’implantologia tradizionale in molto meno tempo e con prezzi molto contenuti. Si tratta della tecnica All on four – letteralmente “Tutto su quattro” -, che consente di reggere gli impianti di tutta l’arcata dentale con solo quattro perni. Questa metodologia, applicata da odontoiatri esperti, viene sperimentata da anni con successo anche a Rivalta di Torino (To) presso lo studio Cannizzo del dottor Giampaolo Cannizzo.

Dopo una simulazione virtuale dell’intervento, in cui viene rappresentata quella che sarà l’operazione sui denti, si procede alla creazione di una mascherina che farà da guida all’inserimento dei quattro perni per la protesi fissa.

Tutto ciò in meno di 24 ore, senza anestesia, ma con sedazione cosciente se si preferisce, e a prezzi straordinari all’interno del panorama dei prezzi degli impianti dentali. Avrete denti nuovi in pochissimo tempo, ed inoltre lo staff dello studio Cannizzo garantisce la riuscita dell’intervento dopo anni ed anni di esperienza in campo odontoiatrico e di applicazione di questa tecnica.

SITO :  http://prezziimpiantidentali.it

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>